recensione “Semi del Verbo, segni dei tempi” su RdT di Ottobre 2021

Il teologo, amava ripetere Yves Congar, è homme impossible. Chi decide di dedicare tempo alla lettura, particolarmente proficua, del recente libro di G. Lorizio, può rendersi pienamente conto dell’espressione un po’ enigmatica di Congar. L’impossibilità del teologo consiste nel fatto che egli – muovendosi tra due ordini di realtà – si trova davanti una serie di antinomie di impervia sintesi, ammesso che sintesi esista… (di Andrea Vaccaro)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...